ITA | ENG

Blog

ACCETTA L'UTILIZZO DEI COOKIES PER VEDERE QUESTO CONTENUTO

Cinque indirizzi fiorentini per gli amanti del dolce

Pubblicato il

Qual è la città più dolce del mondo? Firenze!
Seguiteci in queste cinque tappe del gusto e non avrete più alcun dubbio ;)

Pasticceria da Giorgio, se volete assaggiare una schiacciata alla fiorentina fatta ad arte, dovete fare un po’ di strada, Giorgio si trova un po’ fuori dal centro storico in Via Duccio di Boninsegna, 36, ma la gentilezza del personale e l’indiscutibile qualità dei prodotti merita di percorrere la distanza, magari nel relax della domenica mattina potete fermarvi a fare una squisita colazione e poi rientrare a casa con un vassoio di squisitezza farcite con la crema Chantilly, piccoli bigné al cioccolato, cestini alla frutta e dolcetti per tutti i gusti.

Caffè Gilli, si trova nel cuore di Firenze e un tempo era conosciuto per essere l’elegante luogo d’incontro di artisti e intellettuali.
Questa pasticceria artigianale sforna le proprie prelibatezze dal 1733, ogni prodotto è una piccola opera d’arte, passando per Via Roma le ampie vetrine attirano l’attenzione dei passanti con un arcobaleno di colori delle gelèe ai mille gusti o delle piccole originali creazioni di pasticceria che cambiano a seconda del periodo dell’anno. Sono deliziose le tortine al riso o alle mele, i Marron glacé, la pasticceria secca per l’ora del tea e i dessert di qualunque tipo.

Museo Bottega Antonio Mattei, possiamo dirlo: è il nostro preferito! :)
Si tratta del nostro salottino fiorentino in Via Porta Rossa 76r, dove adoriamo raccontare la nostra lunga storia ai visitatori; al piano di sopra, infatti, è allestito un piccolo museo che raccoglie foto di famiglia, documenti, packaging da collezione, cimeli e libri. Qui è possibile fare una dolce pausa con una fetta di torta Mantovana o di Filone candito oppure assaggiare gli altri dolci di nostra produzione, insieme al caffè vi offriamo il fiore all’occhiello: i Biscotti di Prato, a scelta tra 4 gusti: Mandorla, Cioccolato, Pistacchio e Mandorla, e Nocciola IGP Piemonte.

Cioccolata calda. Biscotti di Prato, Pasticceria Firenze

La Sorbetteria, si trova nell’Oltrarno in Piazza Tasso, è il luogo perfetto per chi non può rinunciare al gelato; in questo piccolo angolo di paradiso producono il gelato senza lattosio ma talmente cremoso (e leggero) da essere più buono di quello tradizionale.
I gusti variano dai classici alla frutta fino alle sperimentazioni più coraggiose e il personale è preparatissimo nel consigliare gli abbinamenti più equilibrati a seconda dei gusti. Chi ama il cioccolato troverà “Catrame” 75% fondente, davvero insuperabile, chi invece preferisci sapori più delicati dovrebbe assaggiare Limone e Salvia, Yogurt km 0 oppure Crema di Zenzero e Miele di Castagna.

Arà, un pezzo di Sicilia a Firenze, si trova all’interno del Mercato Centrale e in Via degli Alfani. Parte della frutta candita è di produzione propria e molti ingredienti sono un presidio Slow Food. I cannoli, la cassatina, il gelato alla ricotta di Giarratana o al pistacchio di Bronte sono un vero e proprio viaggio nella punta sud d’Italia.
Durante l’estate è possibile prendere anche una granita da mangiare al cucchiaio, magari al Gelso, e perché no, da portare a passaggio :) per i più golosi è consigliato aggiungere un po’ di panna fresca in cima al bicchiere.

E per voi, quali sono i posti che rendono Firenze la città più dolce del mondo?

ACCETTA L'UTILIZZO DEI COOKIES PER VEDERE QUESTO CONTENUTO